Il libro consigliato di Mario Colombo

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Anpi Gorla

Mario Colombo, presidente di ANPI Gorla Minore, ha scritto il libro “Ribelli per la libertà”, in cui ha messo a disposizione non solo le proprie conoscenze dirette, frutto dell’esperienza e dei rapporti personali conservati e mantenuti con chi, all’epoca, aveva vissuto in prima persona le vicende resistenziali, ma anche ha aperto il suo nutritissimo archivio domestico, una raccolta ricca e pregevole di documenti, fotografie, manifesti e testimonianze degli avvenimenti locali del periodo 1943 – 1945. In questo libro, infatti, troviamo quello che i nostri uomini e le nostre donne hanno vissuto con la partecipazione attiva alla Resistenza.

Autore: Mario Colombo
Titolo: Ribelli per la Libertà
Pagine: 387

A Mario Colombo: La preghiera del ribelle

LA PREGHIERA DEL RIBELLE

Signore ,
che tra gli uomini drizzasti, la Tua Croce, segno di contraddizione, che predicasti e soffristi la rivolta dello spirito contro le perfidie e gli interessi dei dominanti, la sordità inerte della massa, a noi oppressi da un giogo oneroso e crudele che in noi e prima di noi ha calpestato. Te, fronte di libere vite, dà la forza della ribellione.
Dio
che sei Verità e Libertà, facci liberi e intenso alita nel nostro proposito, tendi la nostra volontà, moltiplica le nostre forze, vestici della Tua armatura: noi Ti preghiamo Signore.
Tu
che fosti respinto, vituperato, tradito, perseguitato, crocefisso, nell’ora delle tenebre ci sostenti la Tua vittoria; sii nell’indigenza viatico, nel pericolo sostegno, confortrto nell’amarezza.
Quanto più s’addensa e incupisce l’avversario, facci limpidi e diritti. Nelkla tortura serra le nostre labbra. Spezzaci, non lasciarci piegare. Se cadremo , fa quello dei nostri Morti, perché cresca nel mondo e la giustiziae la carità.
Tu
che dicesti “Io sono la resurrezione e la vita” rendi nel dolore all’Italia una vita generosa e serena. Liberaci dalla tentazione degli affetti; veglia Tu sulle nostre famiglie. Sui monti ventosi e nelle catacombe delle città , dal fondo delle prigioni noi Ti preghiamo; sia in noi ka oace che Tu solo sai dare.
Dio della pace e degli eserciti, Signore che porti la spada e la gioia, ascolta la preghiera di noi
ribelli per amore

Scitta da Teresio Olivelli

La morte di Mario Colombo: chiusi per lutto

La famiglia di Mario Colombo ha informato del decesso del partigiano che ha contribuito in maniera unica – colla galleria fotografica – alla piena realizzazione del blog.

Con Mario era rimasto in sospeso la trasmissione del materiale scritto sul bunker di Marnate: verosimilmente non ha trovato una persona per farmi arrivare il file. Aveva qualche problema con l’invio via e.mail.

Di certo sospendiamo fino ai funerali ogni attività.

Possa Gesù accogliere fra i suoi questo uomo che ha dato molto al prossimo come impegno e slancio di libertà. Amen

 

 

La foto di Colombo Mario

 

 cadutigorla

Ringrazio infinitamente il caro Partigiano che ho avuto il piacere di conoscere domenica scorsa, finalmente!

Stamani ho fatto il “trasloco” dei documenti significativi che apparivano nella pagina Facebook ANPI Olgiate Olona

Ho ricordato domenica scorsa del lavoro parziale fatto dal prof. Spagnoli, che ha ignorato il rappresentante comunista del CNL olgiatese per ragioni non note. Solo il contributo scritto di Colombo Mario ci ha consentito di parlare con tanto di foto della Garibaldi e dell’impegno internazionalista in Spagna e Italia.

Benazzi non ha cambiato una virgola del testo di Spagnoli ma lo abbiamo integrato con preziose foto di Colombo e anche Galli che hanno parlato non solo di fatti come quello qui richiamato ma anche la distruzione del Circolo Verdi, nella furia fascista d’epoca.

Senza di loro sarei cieco.

Infinite Grazie !

mb