Tutto on line quello che non sai

44.988 parole su la Santa Sede e il Terzo Reich 

https://ecumenici.wordpress.com/la-santa-sede-e-il-terzo-reich/

 

Una tesi di laurea inedita

 

 

(…)

Il 10 aprile von Papen e Göring furono ricevuti da Pio XI. Von Papen scrisse nelle sue memorie: “Il papa espresse il suo compiacimento per il fatto che il governo tedesco fosse ora guidato da un inconciliabile oppositore del comunismo e del nichilismo russo in tutte le sue forme.”119 Il 15 aprile von Papen e Kaas si riunirono con il cardinale Pacelli, ed a Kaas fu affidato il progetto del concordato. Il 18 aprile von Papen tornò a Berlino ma si tenne in contatto epistolare con il prelato.

 

(..) l’8 luglio venne siglato il Concordato e il 20 luglio avvenne la cerimonia ufficiale con le firme di Pacelli e von Papen. Il vicecancelliere, in un telegramma a
Hitler, dopo la firma, annunciava:
Grazie alla Sua concezione politica, grandiosa e saggia, dell’importante compito della
Chiesa cristiana nella ricostruzione del Terzo Reich, si è conclusa un’opera che sarà considerata più tardi un atto storico del nazionalsocialismo. Soltanto la restaurazione delle basi cristiane, nazionali e sociali permetterà di difendere con successo la civiltà occidentale contro ogni attacco, e la Germania costituirà il fondamento incrollabile di questo storico lavoro.125
Dopo una settimana dalla firma ufficiale, i nazisti promulgarono la legge sulla sterilizzazione dei malati mentali e menomati fisici, (…)

 

(..) quattro giorni dopo la firma del Concordato, il cardinale
Faulhaber scriverà:
Quello che i vecchi parlamenti e partiti non erano riusciti a realizzare nel corso di 60
anni, è stato portato a termine in sei mesi grazie alla vostra previdenza degna di un uomo di Stato. Per il prestigio della Germania a Oriente e a Occidente e di fronte al mondo intero, questa stretta di mano col papato, la maggiore potenza morale nella storia del mondo, costituisce un fatto di immenso e benefico significato. […] che Dio conservi il Cancelliere del Reich al nostro popolo.121

(…)