Primo Maggio: festa del lavoro di mobilitazione e di lotta per la democrazia — Coordinamento Democrazia Costituzionale

Anche questo Primo Maggio, come già lo scorso 25 Aprile, Festa della Liberazione, sarà una giornata di grande mobilitazione in vista del referendum di ottobre sulla “deforma” costituzionale. Per i Comitati promotori dei referendum contro l’Italicum e sulla riforma Renzi-Boschi

via Primo Maggio: festa del lavoro di mobilitazione e di lotta per la democrazia — Coordinamento Democrazia Costituzionale

56 COSTITUZIONALISTI BOCCIANO LA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE BOSCHI-RENZI — Coordinamento Democrazia Costituzionale

La “deforma” della Costituzione proprio non piace, non solo a noi ma anche ad altri 56 costituzionalisti che hanno lanciato pochi giorni fa questo importante appello. RIFORMA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA Appello dei costituzionalisti Di fronte alla prospettiva che la legge costituzionale di riforma della Costituzione sia sottoposta a referendum nel prossimo autunno, i sottoscritti, docenti, […]

via 56 COSTITUZIONALISTI BOCCIANO LA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE BOSCHI-RENZI — Coordinamento Democrazia Costituzionale

La meditazione con Bonhoeffer riprende il 28/5 — Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Fare e osare non qualunque cosa, ma la cosa giusta; non restare sospesi nel possibile, ma afferrare arditi il reale; non della fuga dei pensieri, ma nell’azione …soltanto è la libertà. L’obbedienza sa cosa è bene, e lo compie, La libertà osa agire, e rimette a Dio il giudizio su ciò che è bene e […]

via La meditazione con Bonhoeffer riprende il 28/5 — Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Il predicatore di Buchenwald. Il martirio del pastore Paul Schneider — Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

Quasi impossibile leggere in italiano qualcosa su di lui, soprattutto sui siti protestanti che dovrebbero ricordare il martirio di un pastore durante il nazismo…. Paul Schneider pastore a Buchenwald Fu tra i primi martiri della Chiesa evangelica confessante in Germania, assassinato nel luglio 1939 (ve/epd) Il 18 luglio 1939 la voce del “predicatore di Buchenwald” […]

via Il predicatore di Buchenwald. Il martirio del pastore Paul Schneider — Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene

L’ultimo 25 Aprile? La deforma Renzi e il tradimento della Resistenza — Coordinamento Democrazia Costituzionale

Anche quest’anno verrà il 25 aprile e come tutti gli anni celebreremo la festa della liberazione. Però questo sarà l’ultimo anno che potremo festeggiare perché stiamo per perdere il lascito più prezioso della Resistenza: la Costituzione. Con la riforma approvata dal Parlamento il 12 aprile e con la nuova legge elettorale, i tratti salienti dell’ordinamento di democrazia costituzionale, che ci hanno lasciato in dote i padri costituenti, saranno spazzati via e sostituiti dalla nuova Costituzione di Renzi/Boschi/Verdini, partorita da una minoranza arrogante con lo scopo di dare all’esecutivo un potere straordinario, senza troppo preoccuparsi di equilibrarlo con poteri di garanzia e di controllo.

via L’ultimo 25 Aprile? La deforma Renzi e il tradimento della Resistenza — Coordinamento Democrazia Costituzionale

La stampa deve svolgere la sua funzione democratica dando voce ai comitati per i referendum — Coordinamento Democrazia Costituzionale

I consigli direttivi hanno deciso di intraprendere una forte iniziativa verso le Autorita’ di garanzia, le reti televisive pubbliche e private, i direttori di rete e dei quotidiani per richiedere una adeguata informazione, sul merito delle questioni al centro dei referendum e sulla esistenza di una campagna di raccolta delle firme, e per rivendicare piena parita’ di trattamento per le posizioni che si confronteranno sui referendum istituzionali, anche facendo seguito a precedenti esperienze.

via La stampa deve svolgere la sua funzione democratica dando voce ai comitati per i referendum — Coordinamento Democrazia Costituzionale

IL COMUNE DI PARMA SI SCHIERA CONTRO L’ITALICUM E CONTRO LE RIFORME COSTITUZIONALI ADOTTATE DAL GOVERNO RENZI. — Coordinamento Democrazia Costituzionale

Duro il giudizio espresso dalla mozione su entrambi i provvedimenti. Il Senato della Repubblica – si legge infatti nella mozione – sopravviverà ma non sarà più eletto dai cittadini con una ferita gravissima al principio della sovranità popolare. La nuova legge elettorale ricalca e peggiora lo stesso Porcellum, disattendendo la sentenza n°1 /2014 della Corte Costituzionale e riproponendo una Camera dei deputati, di nominati dai partiti con un altissimo premio di maggioranza.

via IL COMUNE DI PARMA SI SCHIERA CONTRO L’ITALICUM E CONTRO LE RIFORME COSTITUZIONALI ADOTTATE DAL GOVERNO RENZI. — Coordinamento Democrazia Costituzionale