pensiero del 15 del settimo mese

15  Del settimo mese

Sempre cresce la sete dello stolto, sempre si protende come una pianta rampicante; passa di vita in vita , come la scimmia che nella foresta cerca i frutti e salta di ramo in ramo.

Chi è afferrato da questa sete inestinguibile, da questa sete avvelenata, cui d’intorno si avviluppano le sofferenze , è come un fuggitivo che sia trattenuto da un rampicante.

Chi vince questa sete, questa sete che si può vincere nella pace , scorrono via da lui tutte le sofferenze, come dalle foglie del loto scorrono via le gocce di pioggia.

Dhammapada

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...