Bunker


bunker

La struttura è stata realizzata nel 1944 dai tedeschi, probabilmente in concomitanza con l’operazione Odessa; la sua funzione, durante gli ultimi mesi della Seconda Guerra Mondiale, non è mai stata chiarita. Prossimamente (entro la primavera 2007), sulla spinta delle sezioni Anpi della Valle e del raggruppamento divisioni patrioti Alfredo di Dio di Busto Arsizio, oltre che grazie all’impegno finanziario garantito dai sette Comuni, diventerà, nella sua porzione centrale, museo della Resistenza. Sezione da un metro e ottanta di larghezza per due e dieci d’altezza, il bunker, dello sviluppo complessivo di 143 metri, striscia sul fianco della salita per Prospiano.
Espugnato da due brigate di partigiani tra il 25 e il 26 aprile 1945, ha poi respinto, a uno a uno, ogni assalto interpretativo. Rifugio antiaereo, snodo logistico, deposito di documenti e/o materiale prezioso; ognuna di queste ipotesi ha incontrato un ostacolo per accreditarsi a pieno titolo. Varie le ipotesi di utilizzo della struttura, che daranno forma al suo recupero: spazio per ospitare parte dell’imponente archivio documentale che l’Anpi, in 30 anni di attività, ha assemblato o altro materiale, magari su richiesta delle scuole che visiteranno il sito.

Fonte: http://www.parcomedioolona.it/Articoli/COMUNE-DI-MARNATE/COMUNE-DI-MARNATE/222-Bunker.asp

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...