Attivato il contavisite da oggi

http://www.shinystat.com/en/

E’ la pagina per richiedere il servizio gratuito di monitoraggio delle visite: sappiamo in qualsiasi istante il numero dei visitatori on line e quello complessivo del blog: il blogger ha inoltre la possibilità di visualizzare gli identificativi degli enti Adsl o Smartphone come privati sia per le ultime 100 visite che per le ultime 15: in base al numero raggiunto di visitatori, si stabiliste l’arco temporale del monitoraggio sistematico della situazione, per fini interni statistici.

Il Presidente della Repubblica è ad es. facilmente individuabile col suo Ufficio, che risulta per esteso, così come quasi tutti gli Enti pubblici importanti. O Società private di un certo standing. L’utente privato Maurizio Benazzi risulta come Wind Milano ma altri concittadini con TIM, risulteranno col paese Olgiate Olona. Non è mai individuabile la singola utenza del piccolo privato ai sensi e per gli effetti della privacy.

Sarà possibile anche variare la statistica e mettere al posto dei visitatori on line quelli mensili, ma oggettivamente per un sito prevalentemente storico e istituzionale non ha senso la rincorsa del risultato fra i diversi mesi dell’anno. Conta il dato complessivo e sapere se sono in corso più visite in quel momento o la revisione e/o incremento testi on line.

La società americana di statistica come anche WordPress sono affidabili e sperimentati da oltre 8 anni senza alcun problema. Nessun problema sopratutto “italiano”. Politico o altro.

In caso di traduzione testi in inglese è interessante vedere il paese di provenienza del visitatore che viene fornito da Shinystat. Ma prima dobbiamo trovare il traduttore… solo chiacchiere al momento.

Se riusciamo e vi interessa, ogni tanto facciamo una stampa on line dei dati forniti.

Per un blogger capire che il sito funziona – perchè  è visitato – è una soddisfazione. Il tempo poi deciderà il valore dello stesso. Che non è necessariamente collegato al riscontro immediato. La Storia locale ha orizzonti diversi da quelli consueti.

Noi abbiamo valorizzato il Testo di Spagnoli costruito in economia sia per il linguaggio popolare dei protagonisti (!) sia per la fattibilità dell’opera di digitalizzazione, stimata in due mesi complessivi compresa la pagina Facebook “Resistenza Olgiatese” nonostante la cancellazione (o oscuramento) immotivata dei contenuti di dicembre da parte del Social. Si è dovuto riscrivere tutto e fare un doppio lavoro.

Diamo comunque agli Iscritti ANPI di Olgiate, agli amici e compagni uno strumento di analisi serio. Ci servirà per i prossimi passi.

mb

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...