8 Settembre 1943: militari allo sbando – GIOVANNI GALBERSANINI

8 Settembre 1943: militari allo sbando

GIOVANNI GALBERSANINI

(vivente il 4/2/2016)

“Io ho dovuto andare a presentarmi e avevo 17 anni. Ma poi sono scappato tre volte e una volta volevano portare via mia mamma; eh sì, avevo già il fratello in Tunisia e il papà in Russia. Mi hanno portato in Germania, dal marzo all’agosto del 1944, dove avevo fatto addestramento. Quando sono tornato sono scappato a casa.

Io non ero inquadrato col C.N.L.; allora si andava per le campagne, non lavoravo mica; si parlava con uno, si parlava con l’altro… si cominciava già ad avere collegamenti… c’era il Pasquale Rossini, un mio coscritto, quello lì andava su in Piemonte a portare le armi.

Noi ci si trovava in una casetta in campagna, dalla parte del Rovelli, verso Solbiate.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...