La vita difficile di tutti i giorni – ITALO CASTOLDI

La vita difficile di tutti i giorni

ITALO CASTOLDI
“Dovevi andare in Comune per aver la tessera e, e non eri residente, non ti spettava.
Senza tessera era possibile trovare del pane al mercato nero ma lo pagavi cifre esorbitanti.
Quando andavi dal macellaio ti trovavi la giunta, cioè un pezzo d’osso; se non beccavi il tuo pezzo d’osso non avevi carne.
Principalmente era carne di bassa macellazione, quella che c’era.
Se volevi, potevi trovare al mercato nero, carne di cavallo o di asino.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...